Alimentazione per Cestisti Studenti

L'Alimentazione per cestisti studenti è un fattore spesso trascurato. L'idea che i giovani abbiano sempre le giuste risorse indipendentemente dal loro stile di vita alimentare è una sciocchezza, soprattutto se praticano sport ad alto livello. Guarda il video e leggi l'articolo per saperne di più...

More...

Alimentazione per Cestisti Studenti: PROBLEMATICHE

1) Timing Nutrizionale

La problematica che maggiormente riscontro nella preparazione delle proposte nutrizionali per i cestisti in età scolare è la gestione del Timing Nutrizionale. Spesso i ragazzi che frequentano le scuole medie e superiori hanno degli orari scolastici che poco favoriscono l’assunzione delle giuste quantità di nutrienti negli orari adeguati.

2) Proteine

Un’altra considerazione che spesso mi trovo a fare è che questi ragazzi assumono meno proteine rispetto a quelle di cui avrebbero necessità. Infatti, mentre un adulto ha bisogno di circa 1 grammo di proteine per Kg. di peso corporeo, un individuo in via di sviluppo necessiterebbe di 1,5 grammi per Kg. di peso corporeo (in proporzione il 50% in più!). Considerando che l’individuo è anche un atleta che spesso si ritrova ad affrontare più di un campionato la dose proteica dovrebbe aggirarsi intorno agli 1,8-2,0 grammi per Kg. di peso corporeo. 

3) Idratazione


Altro aspetto di fondamentale importanza è quello relativo all’idratazione. Questi giovani giocatori di basket (così come tanti tra gli atleti di giovane età) non hanno organismi ben idratati. Le loro Bioimpedenziometrie mostrano evidenti segni di disidratazione nell’ECW (extra-cellular-water) spesso al di sotto del range di confidenza.

4) Colazione


Ultimo aspetto, ma non per importanza, che accomuna i cestisti studenti (e non solo) è l’assenza della colazione. Per vari motivi i ragazzi di oggi stentano a dare alla colazione l’importanza dovuta creando una serie di dismetabolismi non indifferenti.

CASE STUDY

Seguo giovani cestisti come Federico Bischetti (Eurobasket Roma) che partecipa a 2 campionati giovanili e gli capita di allenarsi ed essere convocato con la serie A2 della società di appartenenza: un’alimentazione fortemente spostata verso i carboidrati a sfavore delle proteine potrebbe risultare davvero sfavorevole ai fini di una sana crescita e delle prestazioni.

Un #alimentazione fortemente spostata verso i #carboidrati a sfavore delle #proteine potrebbe risultare davvero sfavorevole ai fini di una sana crescita e delle prestazioni

Clicca e Tweetta

Alimentazione per Cestisti Studenti: SOLUZIONI

1) Timing Nutrizionale

Nel caso in cui il cestista studente avesse l’allenamento nelle prime ore del pomeriggio (ad es. alle 14:30-15:00) e il termine delle lezioni scolastiche poco prima (13:30-1400), l’ideale è caricare la (o le) ricreazioni a scuola in modo da assumere uno spuntino post scuola non troppo pesante.

2) Proteine

Allo scopo di avere un apporto proteico adeguato ogni pasto (compresi gli spuntini) dovrà contenere una piccola quota di alimenti ad alta concentrazione di proteine: carne bianca (anche fesa arrosto di pollo o tacchino), carne rossa (anche bresaola) o carne di maiale (anche prosciutto sgrassato), latticini, uova, pesce bianco o azzurro.

3) Idratazione

Per l’idratazione puoi approfondire qui. Fai comunque in modo di non andare mai sotto al litro e mezzo di acqua al giorno lontano dai pasti e dagli allenamenti.

4) Colazione

Per i giovani cestisti studenti la colazione è di fondamentale importanza: ti consente di non iniziare la giornata scarico e ti dà l’opportunità di assumere una quota energetico-proteica che risulterà fondamentale per l’andamento della giornata (allenamento compreso). Puoi farla anche salata se vuoi! Leggi questo approfondimento.

Bene, come abbiamo visto anche i giovani cestisti che vanno ancora a scuola possono fare attenzione alla loro alimentazione per ottenere una resa migliore in campo. Qui sotto puoi scaricare un Mini E-Book Gratuito di 14 pagine che contiene questo articolo completo di video. Troverai al suo interno il Bonus di 3 menù relativi a 3 differenti timing nutrizionali. Scarica il contenuto e condividi questo articolo affinché anche o tuoi compagni di squadra possano scaricarlo. Infine, per qualsiasi ulteriore chiarimento, puoi tornare su questa pagina e farci le tue domande lasciando un commento qui sotto. A presto!

L'Autore

Dott.ssa Federica Sanges Biologa Nutrizionista con oltre 15 anni di esperienza, Ex. Serie A di Basket Femminile. Appassionata di Sport e di Alimentazione.

>
WordPress Security